Attualità     Politica     Cultura    Reportage     Opinioni    Chi siamo    Contatti    Credits     

Direttore Antonio Esposito

Un "Salotto sotto le Stelle" con Belen, Scamarcio e Amendola - Il direttore: "C' il Premio Pedicini, per ricordare la brava regista"
 

gio 06-06-2024 20:51 n.467, a.e.

Un "Salotto sotto le Stelle" con Belen, Scamarcio e Amendola

Il direttore: "C' il Premio Pedicini, per ricordare la brava regista"


Il direttore Antonio Frascadore lo ha chiamato “Salotto sotto le Stelle”. Il Festival di Benevento si conferma come un fantastico viaggio nel firmamento del Cinema e della Televisione. Si partirà il 25 giugno al Teatro Romano con  “I Sogni son desideri”, dedicato alle colonne sonore della Disney, con Diana del Bufalo e l’Orchestra Filarmonica di Benevento. “Con questo spettacolo -fa sapere Frascadore -realizzo un mio sogno, quello di regista. Sarà una notte di magia, con più di 100 persone, tra ballerini e musicisti”.

Il festival prende il volo già il giorno dopo con Belen Rodriguez, che in Piazza Roma, si racconterà  tra tv, cinema e imprenditoria. Contemporaneamente si aprirà il corposo capitolo del cinema con Benedetta Porcaroli e “Il Vangelo secondo Maria”, con Cristina Parodi e Lina Sastri, alla sua prima prova da regista con “La casa di Ninetta”. Nel cartellone spicca “100 Mastroianni”, una performance con Riccardo Scamarcio,  in collaborazione con l’Università del Sannio, prevista giovedì 27 giugno in Piazza Roma.

Nello stesso giorno sarà la volta degli attori Francesco Di Leva e il figlio Mario. Seguiranno convegni e masterclass. Sul palco di Piazza Roma, venerdì 28, salirà Paolo Bonolis, per parlare della sua feconda carriera televisiva. Nella stessa serata arriverà Kasia Smutniak, con “Quando l’opera è necessaria”. “A lei sarà consegnato -spiega il direttore- il "Premio Valentina Pedicini", dedicato ad una delle più brave documentariste italiane, originaria di Foglianise. L’idea è nata da un incontro con l’Istituto Columbro. I suoi genitori mi parlarono di lei, scomparsa ancora giovane, ma già apprezzata nel suo campo”.

Per la televisione ci saranno, tra gli altri,  Gabriele Corsi,  Vincenzo Ferrera di “Mare Fuori”, Giulia Innocenzi, la giornalista nota per le coraggiose inchieste sugli allevamenti e la lobby della carne. Nella scaletta del 29 “brillano” gli incontri con Claudio Amendola, Furkan Palali di Terra Amara, e con Martina Stella. Nello spazio libri si segnala la presenza di Serena Bortone con “A te vicino, così dolce”. Il festival terminerà il 30 giugno con Pedro Alonso, con la Premiazione delle Opere in concorso, con Emanuela Fanelli e Romana Maggiora Vergano di “C’è ancora domani”,  con Sergio Rubini e i suoi successi.

“Abbiamo selezionato 200 opere -conclude Frascadore- provenienti da 35 paesi diversi. Per preparare questo festival ci vuole un anno di lavoro. Sento molta responsabilità. Ma io non mi accontento mai. Devo ringraziare il Ministero della Cultura, la Regione Campania e l’Università del Sannio. Siamo all’ottava edizione. Tra gli sponsor abbiamo anche “Tv Sorrisi e Canzoni”. “Siamo una piccola Venezia senza la laguna- ha rilevato il sindaco Mastella- aspetto Belen per concludere quel bacio che si azzardò a darmi, quando ero con lei a commentare le partite nel famoso programma tv “Quelli che il calcio”.

Categ Cultura, letto 267 volte
 

 
  Apri WhatsApp   Apri Tweeter